Secondo i dati del Cnr, il 2018 italiano è stato lʼanno più caldo degli ultimi due secoli

I dati relativi alla temperatura raccolti dall’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima del Consiglio Nazionale delle Ricerche dimostrano che per l’Italia il 2018 è stato l’anno più caldo da oltre due secoli.

È dal 1800 che il Cnr-Isac archivia tutte le osservazioni sul clima effettuate all’interno della propria banca dati di climatologia storica. “I dati indicano che siamo in presenza di un cambiamento climatico importante e che in Italia l’aumento di temperatura è più forte rispetto al trend della media globale“, spiega Michele Brunetti, responsabile della banca dati e primo ricercatore del Cnr.

L ‘anomalia del 2018, se presa in esame singolarmente, non ci permette di trarre conclusioni relativamente alle tendenze in atto. Tuttavia, se vista nel contesto degli ultimi 220 anni di storia climatica dell’Italia, è l’ennesima conferma del fatto che siamo in presenza di un cambiamento climatico insolito per il nostro Paese.

L’eccezionalità del 2018 non ha interessato solo l’Italia, l’anno appena concluso è risultato il più caldo da quando sono disponibili osservazioni anche per Francia, Svizzera, Germania e Austria.

Fonte: Tgcom24.it / Skytg24.it

About Veronica Pozzi

Collaboratrice La242

Check Also

Meteo: in arrivo un’ondata di caldo africano. Si toccheranno punte di 40 gradi

E’ in arrivo una delle più intense ondate di caldo dell’ultimo decennio in Europa, con punte …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS