Ilaria Grossi con “Edda Berg” fa il suo debutto in società per gioco

Uscita direttamente da Lucca, la creatrice descritta a colori che vengono abbinati al suo carattere e al suo fisico, il fucsia rappresenta l’ironia, il giallo è di sua proprietà per la sua solare espressione che mostra tutti i giorni, l’azzurro indaco perché il suo viso è di una bellezza eterea, ma nasconde anche un lato rock e grintoso quindi nero. Ideatrice dal marchio “Edda Berg“, Ilaria Grossi ha presentato la sua collezione primavera-state 2019 al Montecarlo Fashion Week e ha sfilato con novità tutte lucchesi.

La storia della sua crescita ed avanzata nel mondo della moda è nata per gioco, quando con sua cugina, laureata al polimoda, decise di disegnare assieme a lei una piccola collezione, scelsero il nome del marchio che aveva il nome della nonna, il packaging, le etichette… Per lei forse sarà nata per gioco, ma dentro scorreva il sangue di una creatrice, avendo in famiglia la nonna Rita Edda Berghi, sarta e dalla quale prese il nome per il suo marchio, la madre Teresa e l’altra nonna che entrambe erano state sarte. Ilaria invece era nata veterinaria, si è laureata e si è occupata sempre di animali poi arrivarono i figli e stette a riposo per due anni dal suo lavoro.

Fecero il grande debutto il 24 Settembre 2016, dove alla Fashion in Flair (mostra di moda e artigianato a Villa Bottini), fecero colpo sia sui giurati e infatti vinsero il primo premio della manifestazione e si trattava di poter esporre per sei mesi in un negozio conosciuto, i propri abiti, cioè Vitalina a Porcari, inoltre vennero viste dalla direttrice della Camera della Moda di Montecarlo e le intervistò e le disse che era interessata ai loro capi per una sua sfilata a Montecarlo.

Dopo quella opportunità non terminò nemmeno gli studi a medicina e cominciò la scalata verso il successo. Ilaria definisce il suo marchio “one woman band” dove faceva da “pallina rimbalzina” ovunque, sarte, fili, bottoni, creazione di abiti, spedizione. Successivamente è arrivata a lavorare con lei Samuela Vannucchini, e insieme hanno partecipato a Montecarlo Fashion Week 2017 dove hanno conosciuto esponenti monegaschi che volevano investire sulla moda. Accettata la proposta di un imprenditore socio della Camera della moda di Montecarlo, nel Gennaio 2018 apre una società con lui.

Dopo un po il team del marchio accresce e arriva una giovane ragazza, Giulia Di Mortella Orsi, ad occuparsi della comunicazione, e come testimonial Emma Morton, una cantate di origini scozzesi che vive a Lucca.

Fonte: Il Tirreno

About Sara Benvenuti

Giovane cameraman e assistente alla regia

Check Also

Una nuova capsule collection che vede unirsi H&M e Moschino

Sta per arrivare una capsule che tutti aspettano da diverso tempo. I negozi H&M ospiteranno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS