La moda che cambia: cosa succede con la vendita di Versace a Michael Kors?

Prima di Versace, è stato il turno di Prada e il gruppo LVMH che si disputavano il marchio Fendi. Ora si fa avanti Versace preso da Michale Kors che l’anno scorso prese anche Jimmy Choo, la scelta ha suscitato stupore e un filo di rimpianto, anche se al momento la creatrice di Versace resta Donatella. Perché una nota di rimpianto? Forse perché è uno dei marchi più amati grazie al suo stile grandioso, dal gusto forte e infinito che ha sedotto e allo stesso tempo irritato gli sguardi e i gusti delle persone sin dall’inizio. La cosa che ha colpito di più i giornalisti, di Gianni Versace, fu il suo saper scegliere senza esitare, prendeva spunto da volumi di neoclassicismo e fregi e si segna quelli che gli interessano.

Gianni ha sempre lavorato anche quando se ne andava a Miami, non passava le giornate con gli amici, ma a scrivere lunghe file di fax di appuntamenti. Un ospite piacevole e raro che metteva tutti a proprio agio. Ad una delle sue cene a Moltrasio, ci fu un’asta telefonica alla quale Versace partecipò e vinse.

Fonte: iodonna.it 

About Sara Benvenuti

Giovane cameraman e assistente alla regia

Check Also

Arrivano le scuse da parte della Maison Roberto Cavalli a Chiara Ferragni

Ricorderete tutti quel filo di tensione tra Chiara Ferragni e lo stilista Roberto Cavalli su …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS