La pittura di boldini tra arte moda e letteratura nella Belle Epoque

Considerato uno degli interpreti più sensibili e fantasiosi dell’elettrizzante fascino della Belle Epoque, la pittura di Giovanni Boldini raffigura l’élite cosmopolite della sua epoca. Il Palazzo dei Diamanti a Ferrara infatti metterà in mostra i suoi quadri dal 16 Febbraio al 2 Giugno dell’anno prossimo. Il punto focale dei suoi dipinti è la bellezza delle donne della Belle Epoque, che alla fine i suoi dipinti sono diventati una cosa talmente personale da essere un modello di riferimento.

La mostra è stata ideata e organizzata da Barbara Guidi, La Fondazione Ferrara Arte e dalle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara per far ammirare la bellezza femminile vista dagli occhi di un uomo, e far notare il suo tocco artistico “alla moda“.  Lo scopo è quello di scoprire come ha influito la moda parigina della Belle Epoque nei dipinti di Boldini facendo riferimento anche ai letterati di quell’epoca come: Baudelaire, Wilde, Proust e D’Annunzio mettendo a confronto arte moda e letteratura.

Fonte: Libreriamo

About Sara Benvenuti

Giovane cameraman e assistente alla regia

Check Also

Salvatore Ferragamo e la stampa  Iconic shoes

Il padre fondatore del marchio Ferragamo, Salvatore, inizialmente aprì un piccolo laboratorio dove riparava e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS