Home Festival a Treviso: attese 100 mila persone per vedere Ermal Meta, White Lies, The Prodigy, Prozac+, Caparezza, Incubus

Il Festival che si terrà a Treviso, avrà inizio il 29 Agosto. Novanta artisti annunciati e otto palchi pronti ad accoglierli in cinque giorni: un programma denso, variegato, sensato che rende la piccola Treviso una vera e propria caput mundi dello showbiz su 95.000 metri quadri. Grazie ad un accordo tra Jack Daniel’s e Home Festival, anche dei treni speciali notturni collegheranno Treviso a Mestre.

Per il secondo anno sarà presente il Red Bull Music Studio, uno studio di registrazione di alto livello per creare e produrre musica, un luogo di incontro innovativo e itinerante dove realizzare progetti e format unici. Un programma immenso e difficilmente si può avere uno spazio giornalistico adeguato per rendere la giusta visibilità a tutte le varie peculiarità. Ma vi è anche il rispetto per il luogo (l’ex Dogana) dove si svolgerà, come evidenzia il nostro Giancarlo Passarella.

A Treviso l’acqua sarà gratuita per tutti, grazie a punti di erogazione. La raccolta dei rifiuti è differenziata fin nel dettaglio per rispettare l’ambiente.. conosco i trevigiani e so bene quanto ci tengano alla loro bella città. Si riferisce a quella positiva esperienza che è stata Ritmi Globali Europei, in verità una piccola rassegna se paragonata all’Home Festival!

Volete qualche numero per capirne l’importanza?
Otto palchi, 160 show tra live, dj set e presentazioni di libri e dibattiti culturali, ben cinquecento volontari coinvolti e oltre novanta aziende che lavorano dalla logistica al food. L’intrattenimento si è tradotto dal 2010 ad oggi in circa mille show (ai quali si arriva anche dopo decine di eventi della Road to Home Festival durante l’anno) per una media di oltre cinquanta ore di musica nei giorni del Festival e un totale di oltre 280 band presentate complessivamente nelle ultime cinque edizioni. Enorme il popolo dei mass media che racconta l’evento: lo scorso anno furono accreditati circa 400 tra giornalisti e fotografi, provenienti anche dall’estero.

Analizzate nel dettaglio il sito ufficiale del festival: potrete così organizzarvi la trasferta per vivere ogni singola goccia di questo mega evento. Nel dare qualche conclusione finale, dice Giancarlo Passarella. Complimenti ad Amedeo Lombardi, founder di Home Festival: il suo sforzo mi ricorda quello fatto da Mauro Valenti nel 1986, quando ha varato Arezzo Wave e mi ha fatto presentare le prime cinque edizioni!

Fonte: Musicalnews

About Sara Benvenuti

Giovane cameraman e assistente alla regia

Check Also

MTV European Music Awards 2018: il trionfo di un grande trio tutto donne

All’edizione del 2018 dei MTV European Music Awards con presenti in gara sia uomini che donne, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS