Conte: la conferenza stampa prima della pausa estiva

Si è tenuta ieri, 8 agosto, la conferenza stampa a Palazzo Chigi prima della pausa estiva in cui il premier Giuseppe Conte, non si è sottratto a nessuna delle incalzanti domande dei giornalisti, e neppure a un brindisi per i suoi 54 anni.

I temi di attualità sono molti e scottanti e di certo lui solo non può rispondere in maniera esaustiva a tutto, nelle frasi però ci sono molti “faremo” che auspicano intenti importanti anche perché spiega con M5S e Lega il “clima di lavoro è molto buono. Trovo sempre persone molto ragionevoli con un approccio pragmatico. Tutti miriamo all’obiettivo di realizzare il cambiamento che abbiamo assicurato”.

La Tav “è un argomento all’ordine del giorno nell’agenda del governo: è alla nostra attenzione e come anticipato dal ministro Danilo Toninelli. Stiamo esaminando tutti gli aspetti in termini di costi e benefici, con l’impegno a una revisione integrale.”

Sull’Ilva vicepremier Luigi Di Maio, ha dovuto procedere in autotutela. E su una possibile chiusura di Ilva Conte replica al cronista: “Ma le pare che Di Maio sia così scriteriato da mandare a casa 14mila persone?“.

Per quanto riguarda la Rai, Conte assicura il suo rispetto per Marcello Foa, e vorrebbe che i partiti aprissero un dialogo a riguardo.

Si è inoltre dispiaciuto che in un momento delicato per l’Italia il presidente Mattarella abbia ricevuto degli attacchi web da parte di Troll Russi. “Con la polizia postale siamo a stretto contatto per completare le indagini ed evitare che si possano anche in futuro verificare situazioni di questo tipo.”

Infine le intese con Trump non sono a discapito di qualsiasi paese europeo, ma solo interessi di tipo commerciale e per tutelare i nostri interessi.

Ultimo punto riguarda invece i migranti e i rapporti con la Libia:  l’interesse principale con la Libia è la stabilizzazione, e non pretese egemoniche “un assetto politico stabile in modo da arrivare a elezioni politiche e presidenziali con adeguate garanzie”, per mantenere gli interessi di tutti. La migrazione nel frattempo sembra sia calata numericamente e nel frattempo il Mediterraneo non è divenuto un cimitero in quanto Conte sottolinea che i soccorsi in mare non sono mai stati messi in discussione e assicura la presenza di motovedette.

Altri argomenti toccati superficialmente sono stati la Flat Tax e il reddito di cittadinanza, i vaccini e irapporti con l’Iran. Tutti punti caldi e ancora non completamente chiari ma che, promette il premier, saranno una certezza di questo “governo del cambiamento”.

 

Fonte: Repubblica.it

About Ilaria Marcoccia

Giovane scrittrice, futura editor, giornalista per passione e curiosità. Sempre a caccia di una storia che valga la pena di essere raccontata

Check Also

Berlusconi alla Lega: “Tradisce gli elettori, metta fine all’innaturale alleanza con il M5S”

Il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi ha parlato in occasione della presentazione del libro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS