Gli Stati Uniti tagliano i fondi per i rifugiati palestinesi

Donald Trump ha annunciato che intende tagliare i fondi stanziati dagli Stati Uniti all’agenzia ONU che si occupa dei rifugiati palestinesi in territori diversificati come quelli occupati da Israele, ma anche a Siria, Giordania e Libano.

La UN Relief and Works Agency (UNRWA), nel 2016, ha ricevuto dagli Stati Uniti il 30 per cento dei fondi, pari a circa 368 milioni di dollari. L’amministrazione Trump ha definito «un’operazione irrimediabilmente imperfetta».

La decisione potrebbe avere delle conseguenze per i cinque milioni di persone che attualmente fanno affidamento sulle scuole, sulle strutture sanitarie e sui servizi sociali gestiti dall’agenzia.

I tagli agli aiuti per i palestinesi erano stati preannunciati dalla Casa Bianca dopo la decisione di riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele e la reazione durissima del presidente palestinese Abu Mazen, che si era ritirato dai negoziati di pace e respinto ogni ulteriore mediazione americana.

Fonte: ilPost

About Ilaria Marcoccia

Giovane scrittrice, futura editor, giornalista per passione e curiosità. Sempre a caccia di una storia che valga la pena di essere raccontata

Check Also

Genitori chiamano il figlio Adolf Hitler: Condannati

La Birmingham Crown Court, nella regione inglese delle Midlands, ha condannato 3 militanti britannici di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS