Governo: dietrofront sui vaccini. Confermato l’obbligo nelle scuole

Marcia indietro della maggioranza sui vaccini. E’ infatti in commissione un emendamento per confermare l’obbligo delle vaccinazioni per la frequenza scolastica. La maggioranza sta valutando una serie di leggi presentate da diversi gruppi parlamentari che porterebbero all’abrogazione del decreto Milleproroghe del comma che rende non obbligatori i vaccini per i bambini di materne e asili.

Sono i due relatori pentastellati, Vittoria Baldino e Giuseppe Bompane, che hanno presentato oggi alla Camera un emendamento per sopprimere l’articolo 6 del decreto milleproroghe, introdotto durante l’iter parlamentare. Il decreto avrebbe disinnescato la legge Lorenzin, cancellando appunto il divieto di iscrizione ad asili e materne per i bambini non vaccinati.

Per l’Associazione Presidi è un’ottima notizia: “E’ una buona notizia che denota sensibilità da parte del Parlamento rispetto alle ragioni da noi esposte in audizione davanti alle commissioni della Camera: avevamo rappresentato come Associazione presidi che l’ammissione negli asili e nelle scuole dell’infanzia dei bambini non vaccinati avrebbe comportato un rischio per la salute di quelli immunodepressi. E’ una grande vittoria di civiltà”.

Il PD ha dato la notizia sottolineando il successo della buona politica, della scienza e del buon senso.

Fonte: laStampa

About Ilaria Marcoccia

Giovane scrittrice, futura editor, giornalista per passione e curiosità. Sempre a caccia di una storia che valga la pena di essere raccontata

Check Also

Berlusconi alla Lega: “Tradisce gli elettori, metta fine all’innaturale alleanza con il M5S”

Il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi ha parlato in occasione della presentazione del libro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS