Il sottosegretario leghista Siri indagato per corruzione. Salvini: “Lo conosco, ho fiducia in lui”

Il sottosegretario della Lega ai trasporti Armando Siri è sotto inchiesta per corruzione. Con lui anche altre nove persone negli accertamenti della Direzione investigativa antimafia di Trapani. Possibili scambi di favori e denaro sono prese in considerazione, queste avrebbero agevolato aziende considerate vicine a un imprenditore dell’eolico, Vito Nicastri.

Siri si è mostrato sorpreso dell’accaduto: “Non so assolutamente niente, non ho idea di cosa siano tutte queste cose. Cado dalle nuvole, non mi è stato notificato nulla ma sono tranquillo, non mi sono mai occupato di queste cose”.

Ha commentato la vicenda anche Matteo Salvini, che ha ribadito la fiducia in Siri: “L’ho sentito oggi, l’ha letto dai giornali, è assurdo. Lo conosco, lo stimo, non ho dubbio alcuno, peraltro stiamo parlando di qualcosa che non è finito neanche nel Def”.

Fonte: rainews.it

About Amedeo Menci

Nato nel 1994, sono giornalista pubblicista. Appassionato di sport, amo inoltre il Cinema e le serie TV

Check Also

Crisi di Governo, Salvini si candida premier, Conte si presenta in Parlamento. Di Maio attacca

Si è aperta la crisi di Governo. Il terremoto iniziato qualche giorno fa sta sempre …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS