La manovra del popolo. Ecco i punti principali

La riunione di ieri, 27 settembre, è durata circa quattro ore a Palazzo Chigi dove il  Consiglio dei ministri ha approvato la nota di aggiornamento del DEF, il documento con cui il governo indica i suoi piani economici triennali e che andava rivisto sin dal governo Gentiloni.

L’accordo del Def raggiunto porta il deficit al 2,4% e impedisce di ridurre il debito, fa alzare lo spred e fa perdere in interessi ciò che guadagniamo in deficit.
Salvini e Di Maio l‘hanno chiamata la Manovra Del Popolo, e molti sottendono che si  perché saranno cittadini e piccoli risparmiatori a pagarne le conseguenze

I punti principali sono sostanzialmente un primo avvio della flat tax per oltre un milione di partite Iva ma anche reddito e pensione di cittadinanza, una nuova rottamazione delle cartelle, il superamento della legge Fornero e un fondo da 1,5 miliardi per i truffati delle banche.

In totale la manovra vale quindi 33,5 miliardi, di cui 27,2 in deficit. 

Per il reddito di cittadinanza sono stati predisposti 10 Minardi che includono anche un aumento delle pensioni minime e andranno in aiuto di persone sulla soglia della povertà.

La nota di aggiornamento del DEF prevede anche “l’allargamento del fisco forfettario” per le piccole imprese. È quella che impropriamente viene chiamata “flat tax” (perché la “flat tax” è tale, flat, se esiste un’unica aliquota per tutti) e prevede un’aliquota del 15 per cento per i lavoratori autonomi che riguarderà anche i versamenti dell’IVA.

La possibilità di andare in pensione prima e di superare la legge Fornero potrebbe inoltre portare lavoro ai giovani.

Infine l’accordo di governo contiene anche il provvedimento per la cosiddetta “pace fiscale” che prevede la chiusura delle cartelle Equitalia e che avrà un impatto una tantum sui conti. Una bozza del Def indica una soglia fino a 100 mila euro, ma la soglia potrebbe non essere stata fissata nell’accordo.

Fonte: ilsole24ore

About Ilaria Marcoccia

Giovane scrittrice, futura editor, giornalista per passione e curiosità. Sempre a caccia di una storia che valga la pena di essere raccontata

Check Also

Paura e rancore. Questo è il quadro dell’Italia evidenziato dal Censis

Un sovranismo psichico, prima di quello politico, come risultato della cattiveria che gli italiani provano, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS