Niente più domeniche gratis al museo

Il ministro della cultura Alberto Bonisoli del governo Lega-M5s ha annunciato, durante la visita alla biblioteca nazionale di Napoli, che dopo l’estate intende abolire le domeniche gratuite nei musei.

Lascerà, dice, maggiore libertà ai direttori se vorranno avere una domenica gratuita, ma eliminerà l’obbligo di farla.

La sua tattica consiste nell’applicare anche più servizi di apertura gratuita ma solo in bassa stagione, mentre nei periodi in cui in Italia ci sono molti turisti le cose cambiano e il ministro dichiara pazzesco che i musei si trovino obbligati alla gratuità quando si vedono arrivare migliaia di turisti paganti.

L’iniziativa era un’ottima pubblicità per i Musei italiani, ammette il ministro che non discerne tra turismo e cultura.

Il valore culturale delle domeniche gratis non stava nel turismo di massa, che avviene a prescindere, in quanto l’Italia offre meraviglie insostituibili e imperdibili. L’iniziativa si rivolgeva piuttosto ad un risanamento della cultura, su incentivo del ministro Franceschini. 

In molte zone d’Italia si svolgevano iniziative per sponsorizzare musei e altro meno visitati, più di nicchia e gli ingressi, anche se gratuiti, erano una garanzia di successo e voglia di partecipare.

 

Galleria Borghese

Fonte: TPI

 

About Ilaria Marcoccia

Giovane scrittrice, futura editor, giornalista per passione e curiosità. Sempre a caccia di una storia che valga la pena di essere raccontata

Check Also

Di Maio: “Siamo sotto attacco, dobbiamo rimanere compatti”

Luigi Di Maio, tramite “Il Blog delle Stelle“, lancia un appello: “Come avete visto in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS