Riforma del sistema di asilo europeo: Schlein denuncia le assenze della Lega

Elly Schlein, europarlamentare del gruppo “Possibile” e relatrice per S&d ( Alleanza progressista dei Socialisti e dei Democratici), ha denunciato su facebook come la Lega non abbia mai partecipato a nessuna riunione svolta in due anni per discutere il cambiamento del trattato di Dublino.

Il gruppo Enf che a Bruxelles rappresenta la Lega aveva presentato come relatore Lorenzo Fontana, nominato ora ministro della famiglia, finito in un vortice di polemiche riguardo le sue dichiarazioni sulle famiglie gay.

Sono in totale 22 le assenze di Fontana nell’arco di due anni e la riforma del trattato è essenziale per cambiare la norma in base alla quale le persone sono costretta a chiedere l’asilo nel primo paese in cui arrivano, la norma per cui molti paesi hanno potuto rimandare in Italia molte persone che in realtà non avrebbero voluto tornare.

La Lega si è astenuta anche dal votare la cancellazione del criterio e sostituirlo con il ricollocamento automatico e permanente obbligatorio per tutti gli stati.

Il Parlamento Europeo ha intanto approvato un sistema che cancella il criterio del primo paese di accesso e che prevede il ricollocamento in base a una giusta quota stabilita in rapporto alla popolazione.

Schlein afferma che: “L’obiettivo di Salvini non è riformare Dublino ma bloccare tutti i migranti prima, violando il diritto europeo“.

Fonte: ilFattoquotidiano

About Ilaria Marcoccia

Giovane scrittrice, futura editor, giornalista per passione e curiosità. Sempre a caccia di una storia che valga la pena di essere raccontata

Check Also

Di Maio: “Siamo sotto attacco, dobbiamo rimanere compatti”

Luigi Di Maio, tramite “Il Blog delle Stelle“, lancia un appello: “Come avete visto in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS