Salvini indagato per sequestro di persona aggravato. Attacco ai magistrati

Ieri, il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha ricevuto l’avviso di garanzia del Tribunale di Palermo per il reato di sequestro di persona aggravato, dovuto alla vicenda dei migranti trattenuti con la forza sulla nave Diciotti.

Il ministro ha aperto in diretta Facebook la busta inviata dalla Procura di Palermo creando un evento di spettacolo intorno alla vicenda.

Il ministro ha ribadito che, se in futuro dovesse arrivare un’altra nave, lui non permetterebbe lo sbarco e ha poi attaccato la magistratura.

“Qui c’è la certificazione che un organo dello Stato indaga un altro organo dello Stato. Con la piccolissima differenza che questo organo dello Stato, pieno di difetti e di limiti, per carità, è stato eletto, altri non sono eletti da nessuno”, ha detto il vicepremier.

Siamo davanti a uno stravolgimento dei principi costituzionali, che assegnano alla magistratura il compito e il dovere di svolgere indagini anche nei confronti di chi è titolare di cariche elettive o istituzionali.

Luigi di Maio si smarca non dalle decisioni prese riguardo la nave Diciotti ma sulle accuse alla magistratura si dice non pronto al sostegno.

Fonte: Tgcom24

 

About Del Peschio Marco

Webmaster e Graphic Designer. Scrittore a tempo perso, moderatore di commenti e gestore pagine ufficiali social network per La242.tv

Check Also

Tav: respinta la mozione dei 5 stelle, passano quelle a favore

E’ stata respinta la mozione del Movimento 5 stelle, contrario alla Tav. E’ stato invece …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS