Vaccini: si va avanti con l’autocertificazione mentre i Sì Vaccini lanciano una petizione

La proposta di legge dell’Obbligo Flessibile prevede di effettuare obbligatoriamente una o più vaccinazioni per determinate coorti di nascita solo in caso di emergenze sanitarie.

Si potranno quindi adottare Piani straordinari d’intervento con l’obbligo di effettuare le vaccinazioni per gli esercenti le professioni sanitarie, con l’obiettivo di mantenere il livello di sicurezza delle coperture.

È previsto inoltre un Piano di comunicazione, che servirà a. promuovere l’adesione volontaria e consapevole alle vaccinazioni previste.

Attraverso interventi di comunicazione e informazione, di promozione e di ascolto rivolti alla generalità degli assistiti e agli esercenti le professioni sanitarie tramite le strutture del Servizio sanitario nazionale, sarà possibile adempiere all’esercizio dell attività vaccinali.

Anche il cittadino parteciperà attivamente e verrà coinvolto in attività di promozione o sorveglianza.

Un esempio di genitori e interessati, che partecipano già molto attivamente al dibattito sui vaccini, è la petizione lanciata sui social tramite change.org di Sì Vaccini.

Le vaccinazioni sono uno strumento di protezione individuale. Ma sono anche uno strumento indispensabile per proteggere chi non ha un sistema immunitario pienamente efficiente.

Sono un gruppo di mamme che indirizzano una lettera per aiutare a difendere i propri figli immunodepressi per cui una malattia come la rosolia o il morbillo potrebbe essere fatale.

Altre invece, di mamme, si vantano su facebook di aver falsificato una vaccinazione e in tal modo aggirato il sistema e mentito all’istituto.

La sicurezza nelle autocertificazioni purtroppo non esiste. Il  decreto che ha prorogato l’obbligo vaccinale è un rischio. se non dovesse tornare in vigore l’obbligo allora sarà necessario un sostegno non indifferente a situazioni delicate come quelle di gravi patologie da attuarsi attraverso una campagna di sensibilizzazione molto efficace.

Fonte: Ansa.it/salute

 

About Del Peschio Marco

Webmaster e Graphic Designer. Scrittore a tempo perso, moderatore di commenti e gestore pagine ufficiali social network per La242.tv

Check Also

Tria conferma l’aumento dell’Iva: “In attesa di misure alternative”. Di Maio: “Non con questo governo”

Il ministro dell’economia Giovanni Tria ha confermato l’aumento dell’Iva: “La legislazione vigente in materia fiscale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS