6 pazienti paraplegici hanno ripreso a camminare con la stimolazione wireless, speranza per Manuel Bortuzzo?

Si chiama “Stimo”, è un sistema di stimolazione wireless che ha portato sei pazienti paraplegici a recuperare la funzionalità delle gambe. Questa tecnica stimola il midollo spinale ed è stata messa a punto dal gruppo di Jocelyne Bloch e Gregoire Courtine, titolare della Cattedra della International Paraplegic Foundation al Politecnico Federale di Losanna.

Ed è proprio Gregoire Courtine a parlare della possibilità di utilizzare questa tecnica su Manuel Bortuzzo, giovane nuotatore italiano paraplegico a causa di un proiettile: “E’ prematuro parlarne ma potenzialmente potrebbe rispondere al trattamento”.

Inizierà infatti il prossimo anno la sperimentazione su pazienti con lesioni spinali recenti, e potrebbe esserci l’idea di inserire Manuel in questo progetto. E’ solo un’ipotesi, ammette Courtine, poiché non conosce direttamente Bortuzzo e il caso del ragazzo è particolare dato che la lesione è stata provocata da un proiettile. Ma, afferma Courtine, “sulla base dei dati a oggi noti, Manuel potrebbe rientrare nella tipologia di casi potenzialmente rispondenti al trattamento”.

Fonte: Tgcom24

About Amedeo Menci

Nato nel 1994, sono giornalista pubblicista. Appassionato di sport, amo inoltre il Cinema e le serie TV

Check Also

Farmaci da evitare se ci si mette alla guida

Farmaci e guida non sempre sono un binomio sicuro. Nella maggior parte dei casi non …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS