La noia è l’alleato principale dell’uso compulsivo dello smartphone

La noia è uno stato d’animo che prova un individuo che tendenzialmente vorrebbe essere attivo, ma che è posto in una condizione di “stallo emotivo”.

Momenti vuoti,assenza di eventi stimolanti e vita statica sono i determinanti dei che scatenano l’uso compulsivo dello smartphone. Praticamente un modo per ingannare la noia. I ricercatori dell’Università di Washington hanno identificato le occasioni che spingono gli utenti dei cellulari a guardarlo più volte, minuto dopo minuto. In generale, gli intervistati che hanno preso parte alla ricerca hanno avuto quattro momenti comuni che hanno fatto scattare l’uso compulsivo.

I risultati di questa ricerca saranno presentati il 7 maggio alla conferenza Acm Chi del 2019 su Human Factors in Computing Systems a Glasgow, in Scozia.

Fonte: Ansa.it 

 

About Veronica Pozzi

Laurea Triennale in Servizio Sociale presso l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale. Laureata magistrale in Management delle Politiche Sociali e dei Servizi Sociali presso l'Università degli Studi Roma 3.

Check Also

Arriva dall’Italia la nuova terapia che ripara il cuore dopo l’infarto

Un gruppo di ricercatori italiani ha messo a punto una nuova terapia genica che “ripara” …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS