Albert Einstein aveva ragione: i buchi neri esistono. Ora ci sono le prove

Albert Einstein aveva ragione, i buchi neri non solo esistono ma sono anche molto simili a come li aveva descritti lui nella sua Teoria delle Relatività Generale.

Questo è quanto sostiene Ciriaco Goddi, dell’Università di Nijmegen e Leiden (Olanda) che è anche membro del gruppo di ricerca dell’Event Horizon Telescope che ha appena pubblicato la prima foto di un buco nero.

Dopo che nel 2016 le onde gravitazionali hanno dimostrato l’esistenza di questi misteriosi oggetti cosmici, arriva la prima prova diretta e l’immagine che lo testimonia è quella del buco nero M 87, al centro della galassia Virgo A (o M87), distante circa 55 milioni di anni luce.

Al risultato, del progetto internazionale Event Horizon Telescope (Eht), l’Italia ha partecipato con Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) e Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn).

Fonte: Ansa.it / Fanpage.it

About Veronica Pozzi

Collaboratrice La242

Check Also

Avere un cane? questione di DNA. I risultati della Ricerca dell’Università di Uppsala

Avere un cane e’ una questione di Dna: lo indica la ricerca pubblicata sulla rivista Scientific …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS