Giornata Mondiale dell’Alzheimer, al mondo sono 47 milioni le persone colpite

Ieri, 21 Settembre, è stata la 24a giornata mondiale dell’Alzheimer, la forma più comune di demenza degenerativa progressivamente invalidante con esordio prevalentemente in età presenile, ovvero dopo i 65 anni.

In tutto il mondo le persone colpite da questo morbo sono 47 Milioni, solo in Italia ce ne sono quasi 1,2 Milioni. Non esiste ancora una cura e molti Paesi non sono ancora dotati di strumenti diagnostici adeguati, di facile accesso agli studi clinici, di medici e ricercatori specializzati.

Rispetto alla ricerca sul cancro, afferma il CEO di Adi Paola Barbarino, c’è notevole dislivello: “rispetto al numero di pubblicazioni il rapporto è di uno a 12”. L’idea sarebbe quella di destinare l’1% del costo sociale della demenza al finanziamento della ricerca sulla demenza stessa.

Roberto Bernabei, presidente di Italia Longeva, dichiara che la patologia interessa circa il 5% degli over 65. Nel 2030, secondo le previsioni dell’ISTAT, questo numero potrebbe addirittura triplicare.

Fonte ilFattoQuotidiano | ilSussidiario

About Del Peschio Marco

Webmaster e Graphic Designer. Scrittore a tempo perso, moderatore di commenti e gestore pagine ufficiali social network per La242.tv

Check Also

Rischia la chiusura il centro di ricerca della Montalcini

Non c’è traccia, nel testo della Legge di Stabilità, del contributo straordinario per l’Istituto Europeo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS