Influenza: a Novembre l’avvio della campagna di vaccinazione

L’influenza si presenta al variare delle condizioni climatiche. Come ogni anno gli italiani, con l’avvento dell’inverno, sono costretti a rimanere nel letto a causa della più nota e frequente malattia respiratoria. Martedì 13 novembre inizia la campagna stagionale di vaccinazione che conta di estendersi a quasi il 75% della popolazione. I soggetti più colpiti sono coloro che hanno un’età maggiore o uguale a 65 anni e persone,comprese tra i 6 mesi e 64 anni, a rischio come cardiopatici,broncopneumopatici cronici e diabetici.

La trasmissione del virus avviene principalmente per contatto diretto. Si ammette che la diffusione per contatto indiretto attraverso oggetti contaminati con le secrezioni delle vie respiratorie. La diffusione viene favorita dal sovraffollamento. La malattia , che interessa le respiratorie superiori, è accompagnata da una sintomatologia caratterizzata da febbre, cefalea,tosse e astenia.

Oltre la vaccinazione,ci sono alcune misure efficaci per prevenire le infezioni respiratorie:

  • lavarsi frequentemente le mani
  • coprire la bocca e il naso quando si starnutisce e tossisce
  • rimanere a casa nei primi giorni di malattia respiratoria febbrile per non contagiare le persone con cui si viene in contatto

Inoltre ,in virtù dell’accordo siglato tra la Regione ,Federfarma e Assofarm  – come negli ultimi 2 anni – nella campagna sono coinvolti i farmacisti che avranno un duplice ruolo: consegnare i vaccini a medici e pediatri e informare i pazienti sull’importanza della vaccinazione.

In Piemonte,lo scorso anno,  tra il mese di ottobre e di aprile l’influenza ha colpito 670 mila persone. Questa malattia respiratoria inoltre è una delle principali cause di accesso al pronto soccorso e importante causa di assenza al lavoro.

Fonte LaStampa

About Veronica Pozzi

Laurea Triennale in Servizio Sociale presso l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale. Laureanda magistrale in Management delle Politiche Sociali e dei Servizi Sociali presso l'Università degli Studi Roma 3.

Check Also

Esistono 6 tipi di Grasso: Ecco come riconoscerli ed eliminarli

Dimagrire in modo efficace? Il primo passo è riconoscere il tipo di grasso. Si, gli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS