La Parodontite potrebbe favorire l’Alzheimer

La malattia delle gengive (parodontite) potrebbe favorire l’Alzheimer; le due condizioni condividono diversi fattori di rischio tra cui diabete, fumo, arterosclerosi, e sono stati isolati almeno 25 geni le cui mutazioni sono associate ad entrambe le malattie.

 Lo sostengono su “Perio Insight”, pubblicazione della European Federation of Periodontology (EFP), Nicola West e Tanya Cerajewska entrambe dell’Università di Bristol. West è a capo della Restorative Dentistry e della Clinical Trials Unit dell’ateneo.

Recenti studi epidemiologici, scrivono le autrici, indicano che vi sia un’associazione tra Alzheimer e parodontite, quindi che chi ha una delle due malattie è più a rischio di sviluppare anche l’altra.

Sono per la verità diversi gli studi che mettono in realazione bocca e cervello. Che i batteri possano trasferirsi dall’una all’altro è provato, così come che un’infezione cronica del cavo orale abbia un quadro patologico simile all’Alzheimer. La parodontite può dunque causare la demenza senile? Secondo le ultime ricerche, sembrerebbe una concausa.

Fonte Ansa.it / DiLei.it

About Veronica Pozzi

Collaboratrice La242

Check Also

Avere un cane? questione di DNA. I risultati della Ricerca dell’Università di Uppsala

Avere un cane e’ una questione di Dna: lo indica la ricerca pubblicata sulla rivista Scientific …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
RSS