Il regista di Bohemian Rhapsody accusato di violenza sessuale su minori

Bryan Singer deve affrontare nuove accuse di molestie sessuali: mercoledì The Atlantic ha infatti pubblicato un articolo in cui quattro uomini sostengono di essere stati molestati sessualmente dal regista quando erano ancora minorenni alla fine degli anni Novanta.

L’unico del gruppo a essere disposto a rivelare il proprio nome è Victor Valdovinos e l’uomo sostiene che quando aveva tredici anni, mentre lavorava come comparsa sul set di L’Allievo, Singer abbia toccato i suoi genitali.

Altri due accusatori, identificati con i nomi di Andy ed Eric, hanno dichiarato rispettivamente di aver avuto rapporti sessuali con il regista a 15 e 17 anni. Bryan, all’epoca, aveva invece 31 anni. La quarta persona intervistata sostiene infine di aver fatto sesso orale con il filmmaker quando aveva 17-18 anni, aggiungendo: “Ti metteva le mani nei pantaloni senza il tuo consenso. Si comportava come un predatore e dava alle persone alcol e droghe, e poi aveva con loro dei rapporti sessuali“.

Singer afferma che queste persone ,sfruttano il successo di BOHEMIAN RHAPSODY” – Il regista ha risposto all’articolo dell’Atlantic con un comunicato ufficiale, tramite il suo portavoce: “E’ triste che l’Atlantic si pieghi a standard di giornalismo così bassi. Queste cause legali sono state depositate da individui riprovevoli, che mentono per denaro o popolarità. Non mi sorprende che, con Bohemian Rhapsody candidato agli Oscar, questo pezzo omofobico sia stato pubblicato giusto in tempo per sfruttarne il successo“.

Fonte: Tgcom24.it / movieplayer.it

About Veronica Pozzi

Collaboratrice La242

Check Also

“Jumanji: The Next Level”, ecco il trailer italiano del film (VIDEO)

Sarà nelle sale a gennaio “Jumanji: The Next Level”, seguito del film “Jumanji – Benvenuti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS