Morgan viene sfrattato e Sgarbi gli trova casa

Vittorio Sgarbi trova casa a Morgan. Il cantante infatti è stato sfrattato dalla sua casa di Milano. Il famoso critico d’arte, nonché sindaco di Sutri, ha messo a disposizione di Morgan, per 4 anni, il secondo piano di Palazzo Savorelli. Queste le sue parole: “Ho impartito le necessarie direttive ai miei uffici perché, almeno fino alla scadenza del mio mandato Palazzo Savorelli possa ospitare lo studio di Morgan. Qui potrà trasferirsi già nei prossimi giorni. L’arte e la creatività vanno sostenute in maniera concreta. Qui Morgan potrà insegnare il suo magistero ai giovani sensibili alla musica.

Sgarbi ha chiesto inoltre di porre un vincolo sulla casa di Morgan, messa all’asta: “Quella di Morgan è una casa museo. C’è di tutto: dai suoi strumenti musicali alle bobine con le registrazioni di ore e ore di concerti e sessioni musicali con altri artisti. E poi libri, cimeli della storia della musica italiana e internazionale di artisti come Lennon o Byrne, vestiti, dischi, cd, film e migliaia di libri. Chiederò ai miei colleghi parlamentari di sottoscrivere una mozione che impegni il governo ad agire, presto, in questa direzione”.

E il cantante dei Bluvertigo ha voluto ringraziare il critico: “Mando un grande grazie a Vittorio Sgarbi, quello che ha fatto è una cosa bella e importante, mi ha fatto una sorpresa. Lo ringrazio veramente tantissimo. Mi piacerebbe parlare con lui per capire che tipo di soluzione crede si possa trovare perché ha colto nel segno e cioè che si tratta di una questione politica. La faccenda in fondo è divisa in due parti: La prima è quella del ‘cittadino uomo’ che perde la prima casa e la seconda è quella del luogo di lavoro di un musicista in quanto artigiano”.

Fonte: repubblica.it

About Amedeo Menci

Nato nel 1994, sono giornalista pubblicista. Appassionato di sport, amo inoltre il Cinema e le serie TV

Check Also

Tiziano Ferro si sposa con Victor: “La nostra storia riguarda tutti”

Tiziano Ferro si è sposato sabato con Victor Allen, suo compagno da tre anni. Il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
RSS