F1: Ferrari beffata dal motore di Vettel. In Russia doppietta Mercedes

Si conclude in Russia la serie di tre vittorie consecutive ottenute in Formula 1 dalla Ferrari. Nonostante la partenza dalla prima posizione di Leclerc ed una strategia in partenza che aveva messo entrambe le vetture davanti ad Hamilton, la buona sorte non ha sorriso alla scuderia di Maranello.

Qualche screzio intanto al via dove Leclerc ha concesso la scia a Vettel per sopravanzare Hamilton: il tedesco l’ha sfruttata e ha superato anche il compagno di squadra ma, nel momento di restituire la posizione come deciso dal team, il 4 volte campione del mondo ha aumentato il ritmo allontanandosi leggermente. Posizione che è stata restituita a Leclerc con la strategia ai box dalla Rossa. E’ proprio in quel momento che la sfortuna si è abbattuta sulla Ferrari: problema alla power unit di Vettel, che ha dovuto parcheggiare a bordo pista. Virtual safety car e Mercedes che ne approfittano rientrando ai box (avevano gomme più dure) mentre gli altri procedevano lenti in pista. Così Hamilton si è piazzato davanti a Leclerc. Il giovane, poco dopo, ha deciso di sfruttare una safey car per montare anch’esso la mescola più morbida e provare ad attaccare Hamilton e anche Bottas, trovatosi davanti dopo l’ulteriore pit stop della Ferrari.

Nonostante la decisione aggressiva, Leclerc non è riuscito ad andare oltre il terzo posto. La Mercedes è così tornata al successo mettendo a segno un’importante e fortunata doppietta e mettendo, probabilmente, una pietra tombale sul mondiale.

Appena giù dal podio Max Verstappen, seguito da Albon, Sainz, Perez, Norris, Magnussen e Hulkenberg. Fuori dalla top 10 Stroll, Kvyat, Raikkonen, Gasly e Giovinazzi. Non sono giunti al traguardo Kubica, Russell, Vettel, Ricciardo e Grosjean.

About Amedeo Menci

Nato nel 1994, sono giornalista pubblicista. Appassionato di sport, amo inoltre il Cinema e le serie TV

Check Also

Champions League: Inter rimontata dal Barcellona, pareggio per il Napoli

Dopo un inizio scoppiettante, l’Inter di Antonio Conte è stata rimontata in casa del Barcellona. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
RSS