Formula 1: ancora doppietta Mercedes! La Ferrari non c’è, ancora giù dal podio

Una gara piuttosto noiosa quella che si è disputata in Spagna a Barcellona forse per l’ultima volta (si parla di una possibile sostituzione con il gp di Olanda). Le uniche emozioni sono arrivate in occasione della partenza, momento in cui Bottas è stato superato da Hamilton e Verstappen è riuscito a sopravanzare Vettel e in occasione della safety car provocata dall’incidente tra Norris e Stroll.

E’ stato il 5 volte campione del mondo alla guida della sua Mercedes Hamilton a vincere la tappa spagnola, portando a casa 26 punti (suo anche il giro veloce). Alle sue spalle il compagno Bottas, che dopo la pole position non è riuscito a cogliere il successo. Sul podio nessuna Ferrari bensì Verstappen su Red Bull: l’olandese si è piazzato davanti a Vettel e Leclerc. Con il monegasco è stata provata una strategia differente montando le gomme dure, ma la safety car ha cambiato le carte in tavola anche se il ritmo del giovane pilota con la gomma meno prestante difficilmente gli avrebbe permesso di rimanere davanti a Verstappen e probabilmente anche a Vettel.

Alle spalle dei tre top team (la Red Bull di Gasly ha chiuso sesta) si sono piazzati in zona punti Magnussen, Sainz, Kvyat e Grosjean. Fuori dai punti Albon, Ricciardo, Hulkenberg, Raikkonen, Perez, Giovinazzi, Russell e Kubica.

Out Stroll e Norris, finiti fuori in seguito ad un contatto avvenuto nella prima chicane.

Una nuova doppietta dunque per la Mercedes, padrona assoluta di questo inizio di campionato. In gran difficoltà la Ferrari che, nonostante gli aggiornamenti portati, appare sempre più in ritardo. Anche la Red Bull sembra ormai essere al livello di una Rossa che dovrà dare necessariamente una svolta alla propria stagione per evitare che la stagione venga additata come un fallimento totale.

About Amedeo Menci

Nato nel 1994, sono giornalista pubblicista. Appassionato di sport, amo inoltre il Cinema e le serie TV

Check Also

De Rossi, addio alla Roma: il comunicato

Daniele De Rossi e la Roma si dicono addio. Dopo 18 anni insieme, finisce il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS