Moto GP: Marquez torna a dominare. Vinales c’è, Rossi no, le Ducati soffrono

La MotoGP ha fatto tappa al Sachsering in Germania, dove si è corsa una gara senza troppe emozioni se non per qualche caduta e qualche sorpasso nel gruppo più arretrato. Dopo un avvio di assestamento infatti Marquez si è piazzato subito davanti a tutti a dettare il ritmo, seguito da Rins, Vinales e Crutchlow. A terra nelle prime battute di gara Quartararo, velocissimo in prova. Alle loro spalle un gruppetto composto dalle Ducati di Petrucci e Dovizioso (ufficiali), da quella di Miller, dalle Yamaha di Rossi e Morbidelli, dalla Suzuki di Mir e dall’Aprilia di Espargaro.

Mentre davanti la situazione vedeva Marquez dilagare, Rins allungare in seconda posizione e Vinales e Crutchlow battagliare per il podio, dietro la situazione era più movimentata grazie alla lotta fra le tre Ducati e ai sorpassi di Mir.

La caduta di Rins ha permesso a Vinales e Crutchlow di entrare sul podio, la battaglia tra i due è durata comunque fino al penultimo giro, quando l’inglese è andato largo perdendo il contatto con lo spagnolo.

Dietro, nel gruppone degli inseguitori, ha avuto la meglio Danilo Petrucci, davanti proprio a Dovizioso e a Miller. Dopo l’australiano è stato Mir a talgiare il traguardo, solo ottava posizione per Rossi, seguito da Morbidelli. A terra Espargaro mentre si trovava in top 10 con l’Aprilia. La decima posizione è dunque andata a Bradl (sostituto di Lorenzo su Honda), alle sue spalle Rabat, P.Espararo, Iannone, Nakagami, Abraham, Syahrin, Bagnaia e Oliveira. Fuori oltre a Rins, Quartararo e Espargaro, anche Zarco.

About Amedeo Menci

Nato nel 1994, sono giornalista pubblicista. Appassionato di sport, amo inoltre il Cinema e le serie TV

Check Also

Champions League: Inter rimontata dal Barcellona, pareggio per il Napoli

Dopo un inizio scoppiettante, l’Inter di Antonio Conte è stata rimontata in casa del Barcellona. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
RSS