Moto GP, Rossi: “Convinto di poter andare forte”. Brutte notizie per Lorenzo

Valentino Rossi ha parlato alla vigilia del weekend di Motegi, gara a cui arriva dopo aver ottenuto un buon quarto posto in Thailandia, piazzamento in controtendenza con le precedenti prestazioni della Yamaha: “Dopo il GP in Thailandia, sono tornato in Italia, perché non volevo stare via per cinque settimane consecutive. Sono tornato a casa per una settimana e ho potuto prepararmi per le tre gare di fila che ci aspettano. Arrivo in Giappone convinto di poter andar forte anche qui, a Motegi, un circuito che mi piace. Spero che il tempo sia bello e che la pista sia asciutta perché lo scorso anno è stato un incubo correre sempre sul bagnato. Vedremo cosa succederà nelle prossime tre gare, non solo qui in Giappone. Se davvero abbiamo migliorato la moto l’ultima volta, dovremmo essere competitivi nei prossimi tre GP”.

Nel frattempo arrivano brutte notizie per Jorge Lorenzo. La frattura sembra dare segnali negativi e dunque è a rischio la sua presenza anche in occasione dell’appuntamento giapponese. “Non ci sono buone notizie”, ha esordito lo Lorenzo, “La frattura è più grave di quanto immaginassimo. Abbiamo fatto un doppia tac e la frattura non è migliorata, ma nelle prime Libere proverò in moto a vedere le mie sensazioni. Il rischio è che forzando nelle staccate la frattura si scomponga ulteriormente e che debba essere necessaria un’operazione. Il problema non è il dolore, già altre volte ho corso con il dolore, ma il peggioramento della frattura”. Queste le parole dei due piloti riportate da Sky Sport.

Un problema che non ci voleva per lo spagnolo, che aveva già saltato la gara in Thailandia.

Fonte: Skysport

About Amedeo Menci

Nato nel 1994, sono giornalista pubblicista. Appassionato di sport, amo inoltre il Cinema e le serie TV

Check Also

Ritorno in Premier League per Claudio Ranieri

Ritorno in Premier League per Claudio Ranieri dopo la meravigliosa avventura al Leicester. Il tecnico …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS