Apple, cattive notizie, problemi nelle vendite di iPhone XR e al touch per iPhone X

La giornata di ieri si è rivelata essere molto negativa per Apple, sia in borsa, sia dal punto di vista tecnico. È stata infatti rilasciata una stima del noto analista Ming Chi Kuo, che ha dichiarato come il nuovo iPhone XR, nonostante le ottime premesse, non abbia sortito il successo sperato, soprattutto perché nella medesima fascia di prezzo si trovano telefoni con display led (contro il meno qualitativo LCD di XR), con doppia fotocamera (come ad esempio lo stesso iPhone X dell’anno scorso) e con bordi più sottili (Oneplus 6T e Xiaomi Mi Mix 3 giusto per nominare due novità) e questo ha creato una forte negatività da parte degli acquirenti, soprattutto nel mercato cinese.

La stima, tutt’altro che ottimistica parla di una flessione di circa il 30% rispetto a quanto Apple e gli analisti stessi avevano pronosticato per fine 2018 e inizio 2019. Nessuna conferma o smentita è stata ovviamente rilasciata da Cupertino, però un piccolo indizio poteva esser effettivamente giunto quando Apple aveva rilasciato il risultato (ottimo) dell’ultimo trimestre e aveva contestualmente dichiarato di non voler più rendere pubbliche le vendite effettive degli smartphone.

Altra conferma di questa possibile flessione nelle vendite è stato quanto dichiarato da Lumentum, azienda che produce e fornisce sensori (tra i quali proprio il sensore laser per il riconoscimento facciale di iPhone XR), il nome di Apple non è stato fatto ma è stato detto che uno dei maggiori clienti dell’azienda aveva richiesto una riduzione nelle spedizioni, questo, unito a quanto dichiarato dall’analista Kuo, seppur non confermato, ha avuto effetto immediato sulla borsa, il titolo della mela ha perso infatti oltre 4 punti percentuali nella giornata di ieri, dopo la costante crescita degli ultimi tempi, Lumentum stessa è crollata, perdendo quasi il 30%.

Problemi tecnici inoltre per gli iPhone X (XS e XR sarebbero invece esclusi), il touch screen avrebbe un difetto che è stato riconosciuto ufficialmente da Apple e che porterebbe il pannello a non rispondere ai comandi touch o a rispondere in momenti nei quali non viene toccato, l’azienda offre, la riparazione gratuita, recandosi in un centro assistenza autorizzato, ovviamente il telefono andrà lasciato all’assistenza e perderà tutti i dati, come di norma in questi casi.

Fonti: Macrumors | WallStreetJournalApple

 

About Gabriele Zecchino

Lavoro con computer e internet da diversi anni, assistente alla regia per TeleRegione Toscana

Check Also

Google Maps: svolta social, arrivano gli hashtag nelle recensioni

Introdotta una funzionalità molto “social” sul popolare servizio di cartografia di Google, gli Hashtag. Gli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS