Bitcoin: Google mette un fermo alle app che li generano

Dopo la mossa di Apple, che già aveva bloccato le App atte a generare criptovaluta, anche Google si muove nella stessa direzione.

Le linee guida per sviluppatori di applicazioni dello store di Google sono state da poco aggiornate, vietando la pubblicazione di applicazioni dedite a generare Bitcoin o altri generi di valuta virtuale. Le applicazioni già presenti sullo store e atte a tale scopo sono state quindi cancellate e vietate dalla grande G. Un mese fa, anche Apple si era mossa nella stessa direzione, vietando ogni tipo di applicazione del genere dai suoi dispositivi, fossero essi smartphone, tablet o addirittura i Mac, i computer con sistema operativo della mela morsicata.

Per chi non sapesse cosa è il mining, è il processo che va a creare le famose criptovalute, sfruttando degli algoritmi che vengono calcolati e risolti tramite la potenza di calcolo del dispositivo in questione, sia esso uno smartphone, un pc casalingo o addirittura uno dei sistemi dedicati che si sono molto diffusi nel corso dello scorso anno e che hanno portato ad una crisi nella produzione di determinati componenti informatici.

Questa non è la prima mossa del gigante di Mountain View contro la produzione e la diffusione delle criptovalute, a maggio l’azienda aveva vietato dalla propria piattaforma pubblicitaria tutto ciò che riguardava le pubblicità ingannevoli delle ICO (Initial Coin Offering), un sistema di quotazioni delle monete digitali che ricalcano in maniera spesso truffaldina il funzionamento delle quotazioni in borsa (IPO). Anche Facebook aveva applicato una politica simile per le proprie inserzioni pubblicitarie.

In generale molte delle grandi aziende informatiche si stanno muovendo “contro” le criptovalute, per quanto questo non danneggi molto il mercato delle stesse, però il tentativo è chiaramente quello di donare maggior sicurezza e garanzie ad aziende ed enti, dato che la natura stessa, volatile e irrintracciabile delle criptomonete le rende atte ad attività di truffa e riciclaggio.

Fonte: NewsBTC

About Gabriele Zecchino

Lavoro con computer e internet da diversi anni, assistente alla regia per TeleRegione Toscana

Check Also

Amazon: Buono Sconto di 10€ per ringraziare gli Italiani

Amazon è stata eletto, per il quarto anno consecutivo “Migliore in Italia – Campione del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS