Brian Acton, fondatore di Whatsapp, ammette: “Sono un venduto, lo riconosco”

Come molti già sapranno, il proprietario del Social Network Facebook, Mark Zuckerberg, ha acquistato nel 2014 Whatsapp, il sistema di messaggistica più famoso del mondo, per la gioia di uno dei suoi fondatori (ora miliardario) Brian Acton.

Circa un anno fa, dopo lo scandalo “Cambridge Analityca” che ha scosso il mondo di Facebook, Acton ha lasciato il timone della famosa App di messaggistica per dedicarsi ad una fondazione no profit, appoggiando successivamente il movimento #deletefacebook.

Brian Acton è stato tradito due volte da Facebook. La prima, quando ha del tutto ingannato l’Unione Europea in merito i piani di associare i dati di WhatsApp e Facebook con il solo obiettivo di aumentare la pubblicità. La seconda, quando il Social Network di Zuckerberg ha iniziato a considerare la possibilità di impiegare annunci pubblicitari anche per WhatsApp senza il consenso dei fondatori.

Oggi, a circa 4 anni dalla cessione di Whatsapp a Facebook, Brian Acton ha dichiarato: “Sono un venduto, lo riconosco“.

Fonte Calciomercato.it

About Del Peschio Marco

Webmaster e Graphic Designer. Scrittore a tempo perso, moderatore di commenti e gestore pagine ufficiali social network per La242.tv

Check Also

Samsung: lo smartphone pieghevole è realtà, Infinity Flex e Android Pie per S9

Rivelato finalmente in modo ufficiale il tanto chiacchierato smartphone con il display pieghevole di Samsung. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS