Gestori telefonici low cost: E’ guerra di offerte tra Iliad, Kena e Ho

Continua la guerra al ribasso tra i gestori telefonici in Italia. La promozione più conveniente, a livello economico, continua ad essere quella proposta da Iliad, l’operatore francese che offre ai suoi clienti 40 giga di traffico internet in 4G e minuti ed sms illimitati verso i fissi e mobili a soli 6,99€ al mese. Il costo (una tantum) della SIM Iliad è di 9,99€.

Ho Mobile, la nuova compagnia low cost lanciata da Vodafone, risponde con un’offerta simile che prevede una tariffa di 7,99€ al mese, con 40 giga di traffico internet in 4G Basic fino a 30 Mbps, sms e telefonate illimitate.

Anche la compagnia “secondaria” di TIM, Kena Mobile, offre una proposta assai interessante: l’operatore virtuale a 6,99€ al mese da 50 giga, 1500 minuti e 30 sms al mese.

Mentre Iliad non blocca i servizi a sovrapprezzo e premium di default quando viene attivata una nuova SIM, al contrario sulle schede Ho sono disattivati da subito.

Altra differenza riguarda il consumo del traffico internet. Con Iliad, superati i 40GB, previo espresso consenso, l’utente può continuare a navigare pagando 90 centesimi ogni 100 mega byte scaricati. Con Ho invece una volta finito il traffico, viene bloccata la navigazione per non far spendere un centesimo in più.

Tutto cambierà in modo radicale con l’introduzione in Italia della rete 5G. Iliad, essendo l’ultima arrivata, riuscirà ad accaparrarsi le frequenze ad un prezzo più basso dovendo “combattere” nell’arena riservata alle nuove compagnie.

Fonte Today.it

About Del Peschio Marco

Webmaster e Graphic Designer. Scrittore a tempo perso, moderatore di commenti e gestore pagine ufficiali social network per La242.tv

Check Also

Prodotti Apple ufficialmente su Amazon.it

Raggiunto un accordo epocale tra le due multinazionali, i prodotti con la mela, da iPhone, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS