Le novità del Keynote 2018: MacBook Air 2018

All’evento di New York Apple ha presentato, oltre all’acclamato iPad Pro 2018, anche diverse novità per l’ecosistema Mac, nello specifico in questo articolo trattiamo del nuovo MacBook Air 2018.

La prima attesissima e importante novità è il display Retina da 13,3″ con risoluzione di 2560×1600 pixel in rapporto 16:10, niente modello da 11″, eliminato, sia perché le dimensioni ed i pesi del modello da 13,3″ sono stati ridotti tanto da essere comparabili a quelle del modello più piccolo di scorsa generazione e anche per non fare concorrenza ad iPad Pro nella fascia 11″, prodotto di punta del Keynote del 30 Ottobre.

Altra novità è la tastiera, che come di norma nei MacBook ospita gli altoparlanti stereo sui lati ed è retroilluminata, ma che è equipaggiata dai nuovi tasti con movimento a farfalla, che nella versione precedente erano stati molto chiacchierati in quanto poco durevoli ed estremamente suscettibili alla polvere, questa versione però, a detta della casa di Cupertino dovrebbe avere fino a 4 volte più sicurezza da quel punto di vista. Il Trackpad è il 20% più grande rispetto al modello precedente ed è equipaggiato con Force Touch, sempre in linea con gli ultimi MacBook Pro.

Altro dettaglio che si fa notare sulla tastiera, ma che è parte di un insieme di novità ben più grande è il tasto dedicato al Touch ID, cioè un sensore per le impronte digitali, che servirà a migliorare la sicurezza del dispositivo accoppiato al chip Apple T2, lo stesso visto nell’iMac Pro, che serve a crittografare in tempo reale i dati del dispositivo (il controller del disco SSD è integrato nel chip) e a gestire l’avvio del sistema operativo in modo sicuro.

Il processore è un Intel Core i5 di ottava generazione con clock a 1,6GHz e turbo boost fino a 3,6GHz, che supporta fino a 16GB di RAM LPDDR3 (2133MHz) e 1,5TB di memoria di archiviazione a stato solido SSD collegata al controller PCIe del Chip T2, nel complesso le prestazioni dovrebbero essere fino al 60% superiori rispetto ai modelli passati. I dispositivi in vendità però hanno soltanto 8GB di RAM e fino a 256GB di memoria di archiviazione.

La connettività senza fili è al passo coi tempi (circa) con supporto al WiFi 802.11ac e al Bluetooth 4.2, invece per quanto riguarda le porte non ci sono particolari novità rispetto ai modelli passati, due porte Thunderbolt 3, molto versatili, che permettono di ricaricare il MacBook Air, di connettere USB di tipo C così come schermi fino a 5K60Hz e, sul lato opposto, (controtendenza per quanto riguarda Apple) un Jack Audio.

Le due porte Thunderbolt

Il design è in linea con quello dei modelli precedenti ma si nota una riduzione delle cornici oltre alle maggiori dimensioni del touchpad, il corpo è realizzato in alluminio 100% riciclato ed è disponibile in tre colori: Gold, Silver e Space Gray. Il dispositivo misura solo 1,56cm di spessore (da chiuso) per 1,25kg di peso.

I tre colori disponibili

Il sistema operativo equipaggiato è quello più recente di Cupertino, presentato il mese scorso: macOS Mojave.

Prezzi e disponibilità:

Il MacBook Air 2018 sarà disponibile a partire dal 6 Novembre a 1379€ per il modello con 128GB di memoria interna SSD e 1629€ per il modello da 256GB

Fonte: Apple

About Gabriele Zecchino

Lavoro con computer e internet da diversi anni, assistente alla regia per TeleRegione Toscana

Check Also

Prodotti Apple ufficialmente su Amazon.it

Raggiunto un accordo epocale tra le due multinazionali, i prodotti con la mela, da iPhone, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS