Luce Blu dei display di Smartphone, Tablet e Notebook: Rischio cecità

La luce blu, ovvero emessa dei display di smartphone, tablet e computer, ha un impatto negativo sulla vista e sul sonno. Secondo un recente studio dell’Università di Toledo le conseguenze potrebbero essere ben più serie di quelle già conosciute e portare persino alla cecità.

Se si utilizzano questi dispositivi elettronici in una stanza troppo buia, i danni possono essere anche maggiori: utilizzare lo smartphone per un periodo prolungato in un ambiente oscuro porta alla distruzione dei fotorecettori che, non avendo possibilità di rigenerarsi, vengono perduti per sempre.

Una particolare cellula chiamata alfa-tocoferolo previene la morte della cellula. I ricercatori, però, hanno constatato che questa particolare cellula non si è rivelata efficace nel curare gli anziani, soggetti molto più predisposti alla degenerazione dei fotorecettori.

Come “difendersi” quindi dalla luce blu dei display?

La maggior parte dei dispositivi al giorno d’oggi possiede specifiche impostazioni che riducono l’emissione della luce blu nelle ore notturne applicando dei particolari filtri ai display. I ricercatori confermano che le uniche possibilità di prevenzione sono l’utilizzo di questi filtri o l’impiego di occhiali da vista e da sole in grado di filtrare i raggi UV e la luce blu.

Fonte Tuttoandroid.net

About Del Peschio Marco

Webmaster e Graphic Designer. Scrittore a tempo perso, moderatore di commenti e gestore pagine ufficiali social network per La242.tv

Check Also

Apple, cattive notizie, problemi nelle vendite di iPhone XR e al touch per iPhone X

La giornata di ieri si è rivelata essere molto negativa per Apple, sia in borsa, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS