Systrom e Krieger lasciano Facebook. I due creatori di Instagram pronti a nuove sfide

Kevin Systrom e Mike Krieger sono i fondatori del popolare Social Network, basato sulle immagini, Instagram. Così come è successo per Whatsapp, anche questa innovativa app è stata acquistata circa 6 anni fa dal colosso Facebook per 1 Miliardo di Dollari.

Amministratore delegato e Director of Engineering, queste le cariche di Systrom e Krieger, lasceranno Facebook dopo aver contribuito a far crescere la propria “creature” in modo esponenziale. Il motivo? Le continue tensioni con i dirigenti del popolare Social Network dall’icona blu.

Ufficialmente, secondo le dichiarazioni più recenti rilasciate da Systrom e Krieger, le motivazioni sono da ricercarsi nella mancanza di nuovi stimoli: “Siamo pronti per il nostro prossimo capitolo, costruire cose nuove richiede un passo indietro, di capire cosa di ispira e incrociarlo con ciò di cui ha bisogno il mondo. Questo è quanto intendiamo fare“.

La piattaforma social Instagram, nata per la condivisione di fotografie, ha mille uffici in tutto il mondo e oltre un miliardo di utenti. Quando nacque come startup, aveva 13 dipendenti.

Kevin Systrom è nato nel Dicembre del 1983 e, dopo un tirocinio presso Odeo, società che ha dato origine a Twitter, ha lavorato da Google occupandosi di Gmail, Google Calendar, Google Reader e dello sviluppo della piattaforma Google Docs.

Mike Krieger, di origini brasiliane, è invece del 1986. Ha studiato a Stanford dove ha poi conosciuto Kevin, che all’epoca lavorava per Burbn. Kevin e Mike decidono di aggiungere al servizio offerto da Burbn la possibilità di condividere anche delle foto: così è nato Instagram.

Fonte Corriere.it | Ninjamarketing

About Del Peschio Marco

Webmaster e Graphic Designer. Scrittore a tempo perso, moderatore di commenti e gestore pagine ufficiali social network per La242.tv

Check Also

Apple, cattive notizie, problemi nelle vendite di iPhone XR e al touch per iPhone X

La giornata di ieri si è rivelata essere molto negativa per Apple, sia in borsa, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS