Windows 10: sbloccato l’aggiornamento di Ottobre che cancellava i dati degli utenti

Vi avevamo parlato poco tempo fa dell’ultimo aggiornamento semestrale di Windows 10 e dei problemi di perdita di dati che causava ad alcuni utenti. I casi non erano certo una percentuale importante delle installazioni totali dell’OS di Microsoft, però per precauzione la casa di Redmond aveva deciso di interrompere la distribuzione sia tramite Windows Update sia tramite il Media Creation Tool e di investigare pià a fondo sulla vicenda.

Il problema riscontrato era piuttosto singolare, alcuni utenti avevano trovato la cartella documenti completamente vuota dopo aver effettuato l’aggiornamento, perdendo dunque tutti i dati personali al suo interno, eventuali fotografie e video inclusi. I tecnici Microsoft hanno indagato approfonditamente negli ultimi giorni e hanno rilasciato un fix, denominato KB4464330, che va a risolvere anche il bug in questione.

Purtroppo i files cancellati non verranno ripristinati dall’aggiornamento, quindi chiunque avesse dati importanti nella cartella documenti e li abbia persi è invitato a mettersi in contatto col centro assistenza Microsoft e se necessario a procedere con un recupero dati effettuato da specialisti. Per evitare nuovi problemi il fix per il momento è stato distribuito solo tramite il canale Windows Insider e solo una volta che sarà riscontrata l’assenza di errori verrà diffuso anche via Update e Media Creation Tool.

I portavoce Microsoft hanno anche spiegato quale fosse l’errore che aveva causato la perdita di dati e perché riguardasse solo un numero limitato di utenti. L’errore avveniva solo per coloro che avevano attivato la funzione “known folder redirection” o KFR cioè che avevano trasferito i contenuti delle cartelle di sistema di Windows (Desktop, Documenti, Immagini, Preferiti ecc.) in un percorso diverso (ad esempio un Hard Disk secondario) ma poi avevano lasciato dei dati anche nei percorsi originali. Durante l’aggiornamento di ottobre era stata infatti modificata la parte di codice riguardante la KFR per rimuovere i redirect verso cartelle vuote e questo ha causato l’errore e la cancellazione delle cartelle originarie e del loro contenuto.

Fonte: Blog Windows

About Gabriele Zecchino

Lavoro con computer e internet da diversi anni, assistente alla regia per TeleRegione Toscana

Check Also

Samsung: lo smartphone pieghevole è realtà, Infinity Flex e Android Pie per S9

Rivelato finalmente in modo ufficiale il tanto chiacchierato smartphone con il display pieghevole di Samsung. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook
Twitter
Instagram
Google+
RSS